Milano Centro Civico

render

La relazione con il parco a livello funzionale e formale è sottolineata dalla presenza di una grande rampa inclinata accessibile che collega il piano del Parco con il primo piano del Centro dove è prevista la caffetteria. Questo elemento di collegamento offre possibilità di utilizzo informali o organizzate, anche come auditorium all’aperto.

Al secondo piano si trova l’auditorium. Non si tratta di una sala tradizionale per spettacoli. E’ uno spazio di aggregazione molto flessibile. Un sistema di tende acustiche su binario circolare permette di isolare la sala per ospitare spettacoli e performance, lasciando una fascia distributiva perimetrale.

pianta-secondo-piano

render2

Quando non ci sono attività che richiedono isolamento acustico o visivo, le tende rimangono aperte, lasciando libero tutto lo spazio che può essere usato come una piazza inclinata sul parco. Le sedute lineari (circa 120 posti) diventano, nell’uso quotidiano, spazi di relax e relazione e potrebbero anche esser usate come tavoli per l’attività di ristorazione e a supporto dei laboratori di cucina. L’auditorium e la palestra sono due grandi spazi vetrati e non si percepiscono in modo netto come gli altri cilindri, sono evanescenti, ma costituiscono il cuore del progetto. Infatti, oltre ad avere funzioni distributive, possono ospitare molteplici attività spontanee o programmate. Le solette dei vari piani sono bucate e attraversate da un non-volume verde, con piante rampicanti che mascherano la struttura metallica che funge anche da parapetto. La grande vasca verde del tetto ospiterà piante ed essenze coerenti con il progetto botanico del Parco e potrà essere utilizzata anche per orti didattici e attività con bambini ed anziani. Su tre dei volumi cilindrici saranno messi a dimora degli alberi in grandi vasche di terra.
  piantesezione

render3

render-4