Europan 10 – Saint Louis, Saintes

2009   Progetto:  Martina Tabò (capogruppo), Daniele Baiotto e Maria Pilo di Boyl
Collaboratori: Carlota Cortese, Mariangela Deiana, Andrea Fiumefreddo, Ileana Marchisio, Paolo Pellegrino

Concorso Europan 10 – sito Saint Louis

Processi di rigenerazione urbana devono essere intrapresi per introdurre nel sito una nuova intensità urbana che possa ristabilire la rete di spazi pubblici, di attività, di percorsi e di relazioni interotti da molto tempo.

inquadramentob-lc-piccola


 

Il sito diventa un sistema permeabile in continuità con la rete di spazi pubblici esistenti.

schema1jpg

Il sistema di zone verdi genera un legame con il paesaggio più lontano.

schema2jpg

Il tessuto urbano circostante, le tracce della città storica e le relazioni visuali formano la nuova organizzazione spaziale.

schema3jpg

I nuovi poli di attrazione rafforzano la rete dei punti di interesse già presenti.

schema4jpg1

Diversi usi ed intensità variabili strutturano la nuova sequenza di spazi pubblici.

schema5jpg1

Un alto livello di permeabilità si forma a partire dal sistema continuo di piazze, di attraversamento delle isole, di percorsi attraverso il sito e quello del Belvedere, della lieve pendenza del parco lineare e del giardino botanico digradanti verso sud e della risalita meccanica ipotizzata sullo sperone roccioso sulla verticale della città bassa.

Una trama di spazi pubblici è ricreata per accogliere gli abitanti e i visitatori, riassumendo il ruolo di luogo principale di convergenza e di riferimento per la città.

sezioni



camera_7