Combino

combino-post-1

2007, concorso Chocolate Design  progetto: Daniele Baiotto con Arianna Cappone e Erika Sacco

 

COMBINO è un incontro di sapori della tradizione piemontese. Ma non è un incontro al “buio”. E’ l’utente, il goloso o l’intenditore, che decide quali fare incontrare, a seconda dell’ispirazione e del momento, componendo il suo cioccolatino.

animazione-combino1

Le basi, di forme e dimensioni diverse, sono di cioccolato fondente o al latte. I corpi, da inserire nelle basi, offrono quattro diversi gusti abbastanza tradizionali. Ma è nei ripieni che l’estro e la creatività si realizzano fino a creare il mix desiderato: dalla menta di Pancalieri, ai Marroni del Val di Susa, dalle Ciliegie di Pecetto agli Amaretti di Valenza. Anche un mini-Rubatà può essere scelto per gustare un COMBINO che unisca tradizione e fine cioccolato oppure un ripieno al Passito di Stevi, ideale after-dinner. Tutti prodotti scelti tra i Presidi Slow-food piemontesi o tra i prodotti del Paniere della Provincia di Torino. E chissà che non si possa pensare a qualche ripieno ancora più azzardato e stravolgente, come il tartufo o i funghi…
Le tre parti di un COMBINO sono leggermente svasate (vedi sezioni) per facilitarne la componibilità e si può scegliere di gustare le parti anche separatamente, come cioccolatini tradizionali.
Le linee semplici dei moduli prendono spunto da fantasie anni ’70 che disegnano nella semplice confezione motivi e decori molto grafici e accattivanti che possono essere di ispirazione per servire un vassoio di cioccolatini molto trendy ai propri ospiti.

per viste Model (1)