Due corsi, Torino


25

2006 sup: 140 mq progetto: Daniele Baiotto, Martina Tabò, Subhash Mukerjee

Un appartamento al settimo piano di un edificio all’incontro tra due corsi, con una vista che si apre su una zona centrale ottocentesca della città e si estende fino alle montagne.

Il progetto è suggerito dal prolungamento di uno dei due viali alberati, che a causa di un cambiamento di sezione stradale in quel punto, è allineato con l’appartamento.

 01_planimetria_1000

Si è deciso di liberare l’intero spazio, originariamente caratterizzato da una distribuzione tradizionale e altamente frammentato, lasciando a nudo la struttura portante, mentre i volumi per ospitare le funzioni richieste dal committente giovane e single, sono state addensate sui bordi.

Si è ottenuto un viale interno all’appartamento, che lo attraversa da est a ovest accogliendo la vista della collina e delle montagne.

pianta

b-giardino-2corsi-033

Le funzioni laterali si affacciano e interagiscono con il vuoto centrale, che diventa di volta in volta estensione della camera, della sala da bagno, della cabina armadi, della cucina.

b-giardino-2corsi-024

b-giardino-2corsi-017

Diversamente, quando gli spazi laterali sono chiusi, il viale diventa occasione per passeggiare, ospitare, fermarsi, osservare il paesaggio sopra i tetti della città.

Lo spazio centrale è aperto, connotato da una superficie monomaterica continua, mentre gli spazi laterali sono rialzati, e chiusi da pannelli mobili.

I pannelli hanno diverse caratteristiche a seconda del grado di filtro da interporre tra il viale centrale e le funzioni ai lati; da trasparente verso la cucina/pranzo a traslucida per accogliere la luce naturale, ma non la vista, a opaca e insonorizzata negli spazi più intimi.

b-giardino-2corsi-050 

b-giardino-2corsi-041

I telai metallici che compongono la struttura dei volumi laterali sono disegnati per alloggiare i pannelli mobili, con diverse possibilità di apertura e chiusura, agganciandoli a sbalzo rispetto al pavimento e al soffitto, lasciando una distanza rispetto allo spazio centrale.

L’illuminazione è pensata per sottolineare il tema centrale di progetto, accompagnando i movimenti lungo questo viale interno che si prolunga nel paesaggio notturno all’esterno.

b-giardino-2corsi-054

b-giardino-2corsi-055

b-giardino-2corsi-053